Volare in gravidanza, tutto quel che c’è da sapere.Volare in gravidanza, tutto quel che c’è da sapere.

La scoperta di essere incinta porta spesso noi donne ad avere paure infondate e dubbi amletici, primo tra tutti, per chi come me ama viaggiare, è: “Sono incinta, potrò ancora volare?“.
Vi tranquillizzo subito. Sì, potrete ancora volare e sì, potrete viaggiare tanto e dove vorrete, sempre però con un po’ di attenzione alla vostra salute e al benessere del vostro bambino.
Prima di tutto è importante che stiate bene. Se così non fosse e foste costrette a rinunciare a volare non preoccupatevi troppo, perchè in fondo la gravidanza dura solo 9 mesi, trascorsi i quali potrete ricominciare a viaggiare come trottole 🙂

In ogni caso per tutte quelle donne, future mamme, che non hanno problemi di salute e neppure particolari ansie o paure, volare in gravidanza è possibile.

Volare in gravidanza, tutto quel che c’è da sapere prima e durante il viaggio in aereo. 

Ecco qualche informazione pratica che ogni donna incinta dovrebbe conoscere, per prenotare un volo in assoluta tranquillità:

  1. Prima di tutto è fondamentale sapere che se desiderate volare durante i 9 mesi di gravidanza è necessario un certificato di buona salute. Tale certificato vi verrà rilasciato dal ginecologo che vi segue. Se non avete problemi specifici e siete in salute, qualunque dottore vi farà questo certificato che sarà il vostro lasciapassare per il tanto agognato viaggio.
  2. In teoria il comandante dell’aereo potrebbe rifiutarsi di farvi salire a bordo. Dico “in teoria” perchè è un’eventualità che si potrebbe realizzare solo se, malauguratamente, doveste sentirvi male proprio al momento dell’imbarco.
  3. Dopo i 7 mesi di gravidanza è sconsigliato volare. Sconsigliato non significa vietato, quindi se desiderate volare dopo i 7 mesi potrete farlo. Vi consiglio però, di controllare attentamente le condizioni per il volo di donne incinta della compagnia aerea con la quale intendete volare. Se infatti più o meno le regole generali sono sempre le stesse, è anche vero che alcuni vettori hanno richieste differenti. Meglio saperlo prima di concludere la prenotazione del volo.

Questi consigli sono generali, ma ricordatevi sempre di controllare le condizioni specifiche inerenti al volo di donne incinta della compagnia aerea con la quale intendete volare.
Ecco qui ad esempio alcuni link utili ai diversi vettori aerei che danno indicazioni precise: Alitalia, AirFrance, Iberia, American Airlines, Ryanair, easyJet.

Qualche altro accorgimento utile:

  • indossate abiti comodi durante il viaggio, in modo da essere più libere nei movimenti;
  • evitate di mangiare troppo prima di partire perchè il volo potrebbe causarvi una sensazione di nausea. Allo stesso tempo però, evitate anche di partire a stomaco vuoto. L’ideale è mangiare qualcosa di leggero e che, comunque, vi sazi;
  • tenete a portata di mano caramelle e chewing gum, masticare aiuta sia per il senso di nausea sia per il possibile mal d’orecchie. In più, per me, è anche antistress;
  • controllate che la meta del vostro viaggio abbia dei in modo che se dovesse, malauguratamente, accadere qualche imprevisto possiate rivolgervi alla struttura sanitaria in loco senza problemi;
  • per finire… godetevi il viaggio 🙂

Che ne dite, sono riuscita a tranquillizzarvi almeno un po’? Spero proprio di sì.

 Photo credit: Famigros

Lascia un commento