4 laghi del Trentino ideali per i bambini: Garda, Ledro, Tenno, Molveno.4 laghi del Trentino ideali per i bambini: Garda, Ledro, Tenno, Molveno.

Quando pensi al Trentino, ti vengono sicuramente in mente alte montagne, malghe con tanto buon cibo da mangiare, distese d’erba con i fiori colorati che le puntellano… Ma lo sai che il Trentino è anche una delle regioni italiane con più laghi? Ecco, oggi ti porto a scoprire quattro laghi del Trentino!

Scoprirai che, nella terra delle Dolomiti, si può anche optare per una vacanza diversa e egualmente stupenda.

Il Lago di Garda trentino

Il lago di Garda è diviso fra ben tre regioni: Veneto, Lombardia e il nostro Trentino. Che si “aggiudica” la parte più a nord, con le bellissime cittadine di Riva e Torbole.

lago di Garda
Il lago di Garda è stupendo anche sul calar della sera

Una vacanza qui è sicuramente all’insegna della bicicletta: sono decine e decine i chilometri di ciclabili, affrontabili anche dai bambini, i più piccoli, naturalmente, nel carrellino.

Da Riva del Garda si può raggiungere in bicicletta infatti Torbole ma poi proseguire per Arco, dove troviamo un bellissimo castello che, certamente, merita una visita, oppure anche per Nago e poi continuare addirittura sino Rovereto.

Uno dei percorsi ciclabili più suggestivi (ma un po’ più impegnativo) è quello della Ponale, l’antica via di collegamento per la Valle di Ledro, oggi adibita a itinerario ciclopedonale.
Ammirare il lago di Garda dall’alto è veramente un’emozione unica!

Non solo bicicletta però. Difatti, chi sceglie il Garda Trentino per una vacanza, ha a disposizione anche moltissimi itinerari da compiere a piedi. Come il Busatte – Tempesta, ossia un magnifico sentiero a picco sul lago, la cui peculiarità sono le stupende scalinate a sbalzo.

Spostandosi un po’ più verso l’entroterra, ecco che puoi raggiungere luoghi ancora quasi incontaminati, come Malga San Giovanni, proprio sopra Arco. Qui il tempo pare essersi fermato e si ammirano anche stupende casette in pietra, sapientemente ristrutturate e portate a nuova vita.

Lago di Ledro

Vi raccontavo che la strada della Ponale, un tempo, collegava il lago di Garda con la Valle di Ledro e il suo pittoresco lago.

Oggi le due località possono beneficiare di una strada ben più larga e confortevole, con un tempo di percorrenza assolutamente vantaggioso.

lago di Ledro
Una vacanza al lago di Ledro è super family- friendly

Ma quando si sbuca dalla lunga galleria e ci si immette nella valle, ci si dimentica immediatamente del panorama gardesano che, seppur così vicino, pare assolutamente lontano.

La verdissima Valle di Ledro infatti offre una vacanza assolutamente rilassante e ideale per gli amanti della montagna, senza ambire alle rocciose cime che si possono trovare in altre località.

Qui infatti puoi spaziare praticamente a 360 gradi: ci sono piste ciclabili e tantissimi itinerari da testare (sia semplici che più impegnativi).
Non posso quindi non menzionare la Val Concei, itinerario facile facile percorribile anche col passeggino, oppure il delizioso biotopo d’Ampola o ancora la camminata ai fienili di Dromaè, dove, ogni anno a maggio, si tiene anche una deliziosa festa.

Ma il lago di Ledro è anche storia, anzi preistoria: è assolutamente necessario visitare il Museo delle Palafitte!
Anni orsono è stato scoperto qui a Ledro uno dei più importanti insediamenti neolitici e grazie a delle ricostruzioni, è possibile capire come si svolgeva la vita in queste abitazioni.

Il museo poi ci mostra molti reperti del sito archeologico, recentemente dichiarato Patrimonio Unesco, quindi sarà interessante leggere e informarsi. In più grazie ad un concorso, si può anche cercare di vincere una notte in palafitta!

Lago di Tenno in Trentino

Il lago di Tenno è senza dubbio una delle meraviglie del Trentino, sembra uscito direttamente da un quadro impressionista.

Si raggiunge anch’esso da Riva del Garda. Sulla strada da Riva al Lago di Tenno, non perderti un’emozionante visita alle cascate del Varone, uno spettacolo incredibile, con l’acqua che precipita all’interno della roccia.

lago di Tenno
Il lago di Tenno è un piccolo gioiello dai colori speciali

Una volta raggiunto il piccolo e grazioso abitato di Tenno, per ammirare lo specchio d’acqua è necessario proseguire ancora un pochino (con indicazioni ben evidenti). Si accede al lago tramite una scalinata che, purtroppo, non lo rende accessibile ai passeggini.

Come i precedenti laghi del Trentino, quello di Tenno è balneabile e, in estate, si trovano sempre molte famiglie intente a prendere la tintarella o a rinfrescarsi nelle limpide acque.

Poco distante dal lago, merita una visita il paese di Canale di Tenno, raggiungibile a piedi in circa 20 minuti, un antico borgo che ha saputo mantenere intatte le sue abitazioni, i suoi vicoli e il suo fascino.

Prova a perderti tra le vie, a lasciarti cullare dall’atmosfera senza tempo… Ne rimarrai incantato! Qui si trovano poi ancora le caratteristiche “botteghe” dove è anche possibile acquistare splendidi oggetti fatti a mano.

Se proprio non potessi fare a meno di un’escursione, ti consiglio allora di salire al Rifugio San Pietro, da Tenno vi è una facile strada che conduce al parcheggio. In circa 20 minuti poi arriverai alla deliziosa baita che offre un panorama davvero magnifico sul lago di Garda e dove si mangia anche molto bene!

Lago di Molveno

Il lago di Molveno non ha bisogno di presentazioni poiché è certamente una dei laghi del Trentino più amati!

lago di Molveno in Trentino
Il lago di Molveno è in cima alle preferenze delle famiglie

E la sua fama è ampiamente meritata. Le meravigliose acque turchesi infatti fanno da contraltare alle bianche cime delle Dolomiti di Brenta poco sopra. Si può fare il bagno quindi con un panorama davvero eccezionale.

Ma non è finita qui. Scegliendo Molveno infatti sai che avrà a disposizione un sacco di attività: vela, canoa, barca… Gli sport acquatici non mancano e ci si potrà iscrivere anche a moltissimi corsi.

Naturalmente le possibilità escursionistiche non mancano. Da Molveno infatti, grazie agli impianti, si sale sull’altopiano del Pradel: da qui le scelte sono davvero numerose e stupende.

La più celebre passeggiata è quella che conduce al Rifugio Croz dell’Altissimo, proprio sotto le Dolomiti di Brenta, con un sentiero che, in alcuni punti, è letteralmente scavato nella roccia. Soluzioni più semplici sono sicuramente l’itinerario tematico di Sciury lo scoiattolo, ideale anche per i più piccin, e la salita a Malga Tovre, che è anche una fattoria didattica.

Ci troviamo comunque vicini ad Andalo, il paradiso delle famiglie: in meno di dieci minuti ci puoi arrivare e lì si apre un altro mondo ancora, fatto di esperienze e giochi per i più piccini.

Avatar
Articolo a cura di www.babytrekking.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>