Vacanza al mare in Toscana, alla scoperta di RiotortoVacanza al mare in Toscana, alla scoperta di Riotorto

La Toscana è la Toscana, una regione d’Italia curata e veramente bella in ogni minimo dettaglio. Per la vostra vacanza al mare in Toscana, vi vorrei portare alla scoperta di Riotorto.

Dov’è Riotorto?

Riotorto si trova a circa mezzora da Piombino e più o meno a un’ora e trenta da Livorno. Affacciato sul Mar Tirreno, ultima città della provincia di Livorno e al confine con la provincia di Grosseto.

Come arrivare a Riotorto?

Vi consiglio di andarci in auto che vi servirà anche per gli spostamenti verso la spiaggia o nei dintorni.
Se però preferite il treno c’è una stazione a Vignale-Riotorto, non servita benissimo a dire il vero. In più se andrete in treno, diventano indispensabili le biciclette per spostarsi.

Dove andare al mare a Riotorto?

Vi consiglio la spiaggia del Nano Verde raggiungibile o in auto o in bicicletta.
A piedi ve lo sconsiglio perché la passeggiata potrebbe richiedervi circa una mezzora.

Trovare il Nano Verde non sarà facilissimo perché non ci sono praticamente indicazioni.
Dovrete passare il camping Orizzonte e girare in un piccola strada che si trova poco dopo. A quel punto continuate a guidare entrando sempre più nel cuore del Parco della Sterpaia, le strade sono sterrate, quindi guidate con prudenza.
Alla fine della strada vi troverete di fronte un parcheggio dove dovrete lasciare la vostra auto. Ricordatevi di pagare il parcheggio che è piuttosto caro.
Seguite il corso del fiume per una passeggiata di circa 10 minuti (farla con il passeggino non è il massimo, soprattutto se è piovuto da poco). Vi troverete in una bella pineta di fronte alla spiaggia. Qui si trova il Nano Verde che è un chiosco conosciuto soprattutto per gli aperitivi in spiaggia, ma dove si può anche mangiare qualcosa di semplice ma gustoso. Ho il ricordo di un panino pecorino e melanzane niente male.
In più se il sole dovesse essere troppo forte per i vostri bimbi potrete rifugiarvi qui, all’ombra di questi provvidenziali alberi. Ci sono anche delle amache, non sia mai che riusciate a riposare qualche tempo. Chissà.
Per questo se avete delle biciclette è meglio, potrete evitare il pagamento del parcheggio e perché potrete arrivare più vicini possibile alla spiaggia.

Riotorto

Spiaggia a Riotorto

La spiaggia di Riotorto non è particolarmente affollata ed è principalmente libera e non attrezzata (almeno quando ci sono andata io). Portate con voi il necessario a trascorrere una giornata su questo splendido tratto di costa: ombrellone, crema solare, cappellino e giochi per i vostri bambini.

Dove dormire a Riotorto?

Personalmente sono stata in un appartamento, ma se preferite sono certa che troverete senza troppi problemi una soluzione che fa al caso vostro anche in albergo o in camping, perché l’offerta alberghiera è piuttosto vasta.
In ogni caso se deciderete di andare a Riotorto in alta stagione vi consiglio di organizzarvi e prenotare con un certo anticipo. E’, infatti, una località molto frequentata, soprattutto in estate. Aspettare l’ultimo momento quindi non conviene, perché rischiate di non trovare posto da nessuna parte, campeggio incluso.

E ora, buon mare e soprattutto buona Toscana 🙂

Photo credit: Valentina Gattei

Lascia un commento