I rimedi della nonna per rafforzare le difese immunitarie

Quante volte durante l’inverno pianifichiamo un week end fuori porta e i bimbi si ammalano il giorno prima, facendo saltare tutto il programma? Non so a te, ma a me è capitato un sacco di volte. Sarà per l’abbassamento delle temperature, o perché stanno tante ore al chiuso con altri bambini e la tosse di uno dopo poco diventa la tosse di tutti, ma l’inverno è un susseguirsi di raffreddori, tossi e febbrine. L’unica soluzione per godersi qualche giornata in giro è cercare di rafforzare il più possibile le difese immunitarie dei piccoli di casa e anche di noi grandi!

Ecco qualche consiglio direttamente dalla saggezza delle nostre nonne.

A letto presto

Andare a dormire presto e dedicare al sonno le giuste ore è importantissimo per irrobustire l’organismo. Ma quante ore dobbiamo dormire?

Per i bimbi le ore di riposo consigliate sono almeno dieci. Quindi se la sveglia la mattina suona alle 7:00, alle 20:30 a letto e alle 21:00 a nanna!

Per noi grandi le ore necessarie sono otto, per cui alle undici di sera dovremmo dormire già. Non sarebbe male. se ci si riuscisse davvero!

Se i bimbi non riescono ad addormentarsi presto, puoi provare con dolci routine prima della nanna: una tisana alla camomilla, una favole della buona notte e qualche coccola. Bando invece alla TV e all’elettronica dopo cena: agitano il sonno!

dormire rafforza le difese immunitarie

Stai all’aria aperta

Anche durante le fredde giornate invernali, è importante stare all’aperto tutti i giorni.

Il sole, anche quello pallido dell’inverno, è fonte di Vitamina D, elemento fondamentale per rafforzare le nostre difese immunitarie. Inoltre, quando siamo all’aperto evitiamo che i virus e batteri prolifichino, come  avviene  nei luoghi chiusi. Anche i neonati adeguatamente coperti, andrebbero portati fuori nelle ore più calde della giornata.

I bambini, che giocano all’aperto, sviluppano migliori difese immunitarie per difendersi da allergie e malanni di stagione. Fai attenzione a non coprirli troppo! Le sudate, infatti, possono essere fonte di malanni. Per cui, evita di farli correre tutti imbacuccati, ma sii pronta a coprirli quando smettono di giocare.

Allora, tutti nel parco a correre e a saltare!

all'aria aperta per le difese immunitarie

Minestre e spremute

Tutti lo sappiamo, la frutta e la verdura sono ottimi alleati per le nostre difese immunitarie. I pediatri ci consigliano di consumare almeno 5 porzioni al giorno di questi preziosi alleati della nostra salute.

Sono dei veri e propri concentrati di salute, le minestre delle nonne con cereali e legumi, così ricche di fibre, perfette per il benessere dell’intestino.

Sperimenta diverse ricette di minestre e zuppe, ce ne sono mille, da quelle più cremose come le vellutate francesi a quelle più classiche con i pezzetti, da quelle arancioni alla zucca a quelle verdi con i piselli.
Gioca con gli “add-on”, dai classici crostini alla pasta, e tra tutte troverai la minestra di gradimento per i tuoi bimbi.

La frutta, poi, con le sue vitamine, è importantissima per la nostra salute. Spremute di arance o centrifughe possono essere un ottimo modo per farla consumare ai bimbi. Mi raccomando scegli frutta fresca di stagione!

zuppa di zucca

Dolci coccole

Chi non ricorda le credenze delle nonne piene di bontà? E chi ha detto che queste non possono essere degli alleati per le nostre difese immunitarie?

Per esempio, il cacao e il cioccolato fondente (almeno al 72%) stimolano la produzione di linfociti T, che agiscono contro le infezioni. Inoltre il cioccolato stimola la serotonina, “l’ormone della felicità”, che aiuta dal punto di vista emotivo.

La frutta secca è importantissima nei cambi di stagione, perché contiene Vitamina E, Omega 3 e tantissimi minerali come selenio, zinco e rame. Le spezie come la cannella e lo zenzero hanno proprietà antisettiche e anti-infiammatorie.

Prepara allora con questi ingredienti una buona merenda. I bimbi saranno contenti e anche il loro organismo ti ringrazierà!

dolcetti al cacao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>