Come proteggere i bambini dal freddoCome proteggere i bambini dal freddo

Immagino capiti anche a te di considerare l’inverno un nemico giurato delle passeggiate e del gioco all’aria aperta. Una stagione noiosa e lenta, che ci impone di restare chiusi in casa, alla costante ricerca di nuove attività per intrattenere i nostri figli. In realtà basta imparare a proteggere i bambini dal freddo -esattamente come li proteggiamo dal sole!- per non perdere un attimo di divertimento nemmeno quando calano le temperature.

Perché, ricorda, non è il freddo a costituire un rischio, anzi! Giocare e passeggiare all’aria aperta è una fonte di beneficio psico-fisico per i più piccoli anche in autunno e in inverno!

In questo articolo rispondo alle domande che, più di frequente, mi pongono le mamme e i papà:

quali sono gli accorgimenti per proteggere i bambini dal freddo

Si può uscire con i bambini in inverno?

Il timore che uscire con i bambini in inverno sia sinonimo di influenza e raffreddori, in particolare portando fuori un neonato, è più diffuso di quanto tu creda. In realtà voglio rassicurarti, dicendoti che si tratta di una paura assolutamente infondata.

Per quanto l’inverno e l’abbassamento delle temperature coincidano con l’aumento dei casi influenzali, non è il freddo a provocare contagi, bensì la diffusione di virus, germi e batteri negli ambienti chiusi e scarsamente arieggiati. Se i tuoi figli vanno a scuola, all’asilo o magari frequentano ludoteche, sono più soggetti ad un contagio perché si assembrano con altri bimbi in locali nei quali non avviene un costante riciclo d’aria.

si può uscire con i bambini con il freddo, basta saperli proteggere con il giusto abbigliamento.

È vero che il freddo fa ammalare i bambini?

Ovviamente no! Passeggiare e giocare all’aria aperta è sempre fonte di benessere per i bambini, basta saperli proteggere dal freddo con il giusto abbigliamento. Le temperature basse non favoriscono il proliferare dei germi, che non sopravvivono al clima rigido.

Le malattie del periodo autunnale o invernale, si diffondono proprio dal contatto con persone portatrici di germi in ambienti chiusi. Quindi esci serenamente con i tuoi figli anche neonati, quando le giornate lo permettono.

Quello che può costituire un rischio per la salute, invece, è lo smog. Eppure, anche nelle aree particolarmente inquinate, è sempre preferibile uscire con i bambini: l’aria esterna è comunque migliore di quella statica che si respira negli ambienti chiusi.

Inoltre, se abiti in una zona particolarmente inquinata, gli agenti circolano anche in casa veicolando allergeni, virus e batteri. Quindi porta fuori i tuoi figli, evitando le giornate in cui il vento o le nebbie agevolano il ricircolo di polveri e agenti irritanti.

Qual è il giusto abbigliamento per proteggere i bambini dal freddo?

Ad ogni età -e attività- il proprio abbigliamento! Sì, non puoi pensare di proteggere i tuoi bambini dal freddo utilizzando per tutti lo stesso tipo di vestiario: un neonato, infatti, non ha le stesse esigenze del fratellino o della sorellina in età scolare. Ecco un facile specchietto da seguire:

  • per i bebè servono capi molto caldi, dato che restano fermi nella carrozzina o nel passeggino e quindi non si scaldano attraverso il movimento;
  • se hai bimbi molto vivaci e attivi, utilizza un abbigliamento a cipolla, in modo da alleggerirli nei momenti di gioco intenso o corsa;
  • i tuoi figli sono particolarmente tranquilli? Meglio qualche capo più pesante, in modo che non sentano freddo durante i giochi statici o le attività non troppo impegnative.
qual è il giusto abbigliamento per proteggere i bambini dal freddo

Giocare all’aperto in inverno, rafforza il sistema immunitario?

Ebbene sì, lo dice uno studio condotto dalla Northern Illinois University. Infatti, i bimbi che vivono nelle zone rurali e giocano abitualmente fuori nel periodo invernale, si ammalano molto meno perché stare all’aperto rafforza il sistema immunitario, riducendo il rischio di contrarre infezioni.

In questo è di grande aiuto anche l’esposizione al sole, che favorisce la produzione di Vitamina D, un valido alleato nella prevenzione e diffusione delle malattie.

Articolo a cura di SosPediatra
Articolo a cura di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>