Weekend d’autunno a tutta naturaWeekend d’autunno a tutta natura

Arriva l’autunno, in città cadono le foglie, l’aria si fa sempre più fresca, le brume mattutine inaugurano le nostre giornate, ma la voglia di evadere è sempre tanta e ci accompagna anche solo per lo spazio di un weekend, pochi giorni da trascorrere con i nostri bambini  respirando il profumo del bosco, della legna che arde nei camini, delle caldarroste col vino novello, dell’ospitalità autentica di baite e alberghi di montagna. Approfittiamone allora, godiamoci i colori di questo mite autunno tra passeggiate e vita all’ aria aperta: dalle Alpi Marittime, in Piemonte, alle Dolomiti, Patrimonio Unesco, eccovi qualche spunto.

Sentieri, antiche borgate, grotte e un albergo gourmet

grotte bossea

Natura, divertimento e tranquillità è ciò che Frabosa Soprana , in provincia di Cuneo  (Piemonte), offre alle famiglie con bambini, forte di una lunga e consolidata tradizione turistica. Gli  scenari grandiosi delle Alpi Marittime la rendono un vero e proprio gioiello d’alta quota, fulcro del comprensorio Mondolè Ski, servito da impianti che in inverno portano gli sciatori sulle piste del Monte Moro  e nelle altre stagioni, su sentieri che fanno la felicità di escursionisti e bikers. Il suo territorio si articola in borgate solcate da sentieri di passeggiata per tutti i gusti e capacità, alcuni adatti anche ai passeggini. Percorsi verdissimi, che si snodano alle falde del Monte Moro, tra boschi, pascoli e baite dove si produce il formaggio Raschera Dop, fiore all’ occhiello di queste vallate.

Tra le borgate più antiche, c’è anche Bossea, in alta Val Corsaglia, dove si annida una delle grotte più belle e importanti d’Italia, i cui ambienti grandiosi, ricchi di acque correnti e formazioni calcaree dalle forme e colori fantasmagorici incantano gli occhi di grandi e piccini. E c’è pure uno scheletro completo di Ursus Speleo, inquilino abituale di questi ambienti ben 15 mila anni fa. Per il soggiorno, non c’è location più azzeccata dell’hotel Miramonti Gourmet&SPA , a 950 metri sul livello del mare, con camere family che profumano di legno e fiori di montagna; un ristorante d’eccellenza e tante proposte per i più piccoli: giochi, laboratori, la piccola fattoria con caprette, conigli e galline. A ottobre, weekend con speciali tariffe sottocosto e per adulti e ragazzi a partire dai 16 anni, la nuova Mspa, moderno centro benessere con sauna del bosco, bagno di vapore, sauna finlandese, percorso Acqua Alpina e la M-lounge per un relax totale con vista sul Monte Moro.

Sul lago dorato, tra palafitte e Land Art

ledro land art

Ledro , in Trentino, offre tutta la tranquillità e il clima dolce del suo lago, attorno al quale montagne e boschi disegnano scenari incantevoli in tutte le stagioni. Lungo le sponde si può passeggiare a piedi o in mountain bike, sostare su spiaggette silenziose o cimentarsi con lenza e amo da pesca. Imperdibile coi bambini, una visita al Villaggio Museo delle Palafitte, dove si fa un salto indietro nel tempo di ben 4000 anni, scoprendo come vivevano i nostri antenati dell’Età del Bronzo. Ricco di suggestioni anche il percorso Ledro Land Art, raggiungibile dalla Pineta di Pur in direzione Malga Cita, costellato da una ventina di opere d’arte e sculture perfettamente integrate con l’ambiente naturale. Base ideale è Adriana Family Hotela circa 1 km dal lago, immerso in un rilassante paesaggio prealpino. Tra i punti di forza, animazione bimbi in base alle fasce d’età, area giochi completamente rinnovata, cucina gourmet e pacchetti all – inclusive.

Tutti in Primiero !

san martino di castrozza

Ritagliata tra il Trentino e le Dolomiti bellunesi (Veneto), la Valle di Primiero è un affresco della natura circondato da vette che hanno scritto la storia dell’ alpinismo: Lagorai, Pale di San Martino, Vette Feltrine, alle cui falde si dipanano pascoli a perdita d’occhio, foreste e oasi naturali con fantastici sentieri di passeggiata. Tra questi, il Parco Naturale di Paneveggio Pale di San Martino, con la famosa Foresta dei Violini, regno di svettanti abeti rossi, dal cui tronco i liutai ricavano strumenti a corde apprezzati in tutto il mondo. Percorrerne i sentieri in compagnia di una guida del Parco, significa scoprire la vita degli alberi, imparare a decifrare le tracce degli animali selvatici sul terreno, immergersi in tutta la magia del luogo, dando libero sfogo alla fantasia, che ai bimbi certo non manca. Una capatina non gusta anche al limitrofo recinto dei Cervi, dov’ è possibile osservare da vicino questi grandi ed eleganti ungulati, che si muovono tra il verde dei larici e i colori autunnali del bosco.

E poi, a San Martino di Castrozza, c’è il Parco Avventura Agility Forest , con 5 percorsi tra gli alberi per tutta la famiglia, da quelli più semplici per i bambini a quelli più impegnativi per mamme e papà. Ultima chicca, il grande e bellissimo Parco Giochi Vallombrosa, pieno di attrazioni, con alberi, panchine e spazi di sosta. Basi ottimali di soggiorno in valle sono il Family Hotel La Perla, a Fiera di Primiero, coi suoi ambienti caldi e luminosi, una cucina in perfetto stile slow food e tanto divertimento per i bambini, che trovano ad attenderli Mastro Gufy, la mascotte del miniclub. L’ Hotel Tressane  e il Park Hotel Iris, che insieme danno vita al gruppo Brunet The Dolomites Resort, dove l’ospitalità è fatta di gesti autentici e amore per le tradizioni. I bimbi si divertono tra visite alle fattorie didattiche, passeggiate nei parchi naturali e orienteering tra i boschi. Un modo bellissimo per imparare ad amare e rispettare la montagna.

In groppa a un Cavallino Bianco

ortisei

Ortisei, capoluogo della Val Gardena (Bz), è una cittadina gioiello mossa da architetture liberty, botteghe di scultori del legno, negozi eleganti, covi golosi e strutture turistiche di altissimo livello. E’ anche una base ideale per andare alla scoperta del Parco Naturale Puez Odle, coi suoi mille sentieri di passeggiate, regno di cervi, caprioli, camosci, marmotte e molti altri inquilini delle alte quote. Una comoda ovovia che parte dal paese consente di raggiungere in pochi minuti anche l’Alpe di Siusi coi suoi panorami grandiosi sull’ Altopiano dello Sciliar, che, in attesa della stagione invernale, sfoggia il suo profilo più sornione, con malghe e pascoli silenziosi.  Se i vostri bimbi sono esploratori amanti della geologia, non mancate di proporre loro il Geotrail Bulla, un affascinante percorso geologico tra Passo Pinei e Bulla, sul quale troveranno interessanti cartelli che spiegano la storia delle Dolomiti, Patrimonio Unesco dell’ Umanità.

Nel cuore di Ortisei, il  Cavallino Bianco Family Spa Grand Hotel è il primo e unico grand hotel dedicato esclusivamente alle famiglie con bambini.  Qui, i piccoli sono protagonisti di una vacanza che riserva loro un’area di oltre 1250 mq e un’assistenza di 13 ore al giorno. Senza contare il centro benessere, oasi di coccole e relax, tra bagni profumati e massaggi dolci, con una stanza Princess Dream per le principesse in erba.

Lascia un commento