3 cose da vedere a Mantova con la famiglia3 cose da vedere a Mantova con la famiglia

Mantova è una delle classiche tappe intermedie dei nostri viaggi verso il Veneto ed il Trentino e anche se ormai ci siamo fermati diverse volte in città, quando ci troviamo a scegliere dove fermarci a mangiare o sgranchire un po’ le gambe, spesso e volentieri puntiamo sempre verso la graziosa città dei Gonzaga.

Mantova ti colpisce non appena la comincia a scorgere, arrivando in auto. Circondata da tre laghi artificiali, realizzati a sua difesa, la città sembra quasi nascere dall’acqua, offrendo a chi si appresta a visitarla un effetto davvero suggestivo.

Una volta lasciata l’auto nei pressi del lungolago o vicino al Castello di San Giorgio (non avrete molta difficoltà a trovare parcheggio) si prosegue verso il centro di Mantova, che si presta perfettamente ad essere visitato a piedi. Se i vostri bambini usano ancora il passeggino, vi farà comunque senz’altro comodo per spostarvi tra un’attrazione e l’altra.

amore-psiche

PALAZZO TE

Palazzo Te ospita il Museo Civico di Mantova ed è vero capolavoro del Rinascimento. Il Palazzo può essere visitato in autonomia, anche con l’ausilio di audioguide, oppure con le guide turistiche. Per le famiglie in particolare esistono delle attività dedicate che permettono anche ai più piccoli di apprezzare al meglio la visita (per saperne quando vengono organizzate e potervi quindi partecipare vi consiglio di contattare il Museo con un po’ di anticipo).
Le sale di Palazzo Te sono arricchite da dei meravigliosi affreschi, che lasceranno a bocca aperta grandi e piccini. Assolutamente da non perdere la stanza di Amore e Psiche e la Sala dei Giganti.
Trovate orari di apertura e contatti sul sito ufficiale: http://www.palazzote.it/.

IL PARCO DELLA SCIENZA

Con il bel tempo val certo la pena di godersi una passeggiata sul lungolago di Mantova. In corrispondenza del Lago di Mezzo troverete il Parco della Scienza, un parco aperto a tutti e gratuito, che ospita dei curiosi giochi interattivi con cui i bambini (ma non solo) potranno divertirsi e sperimentare qualcosa di nuovo. Anche i più piccoli, magari con un po’ meno consapevolezza dei bambini che vanno già a scuola, giocheranno con i principi della fisica, dalle carrucole alle parabole della trasmissione del suono alla misurazione dell’energia del nostro corpo. Una tappa utile per rilassarsi in mezzo al verde e scaricare un po’ le energie (stavolta mi riferisco a quelle dei bambini in questo caso 🙂 ).

vigili

MUSEO STORICO DEI VIGILI DEL FUOCO

Passeggiando per Mantova in una delle nostre soste in città ci siamo imbattuti per caso nel Museo dei Vigili del Fuoco e si è rivelata assolutamente una piacevole sorpresa.
Qui si trova una inusuale collezione di mezzi di trasporto ed oggetti dei Vigili del Fuoco che vi faranno fare un affascinante viaggio indietro nel tempo. Vedrete numerosi mezzi stradali, navali e perfino un piccolo elicottero, con pezzi anche dell’Ottocento, restaurati.
È un museo che consiglio a tutti, non solo agli appassionati del genere proprio perché unico. Anche i bambini che spesso rimangono particolarmente colpiti dal lavoro dei Vigili del Fuoco, rimarranno certo entusiasti.
L’ingresso è libero, ma è possibile lasciare un contributo per il mantenimento del Museo.

Avete intenzione di fermarvi più di qualche ora a Mantova e visitare diversi musei? Allora potrebbe convenirvi di acquistare la Mantova Musei Card che consente di entrare in 5 o 8 musei ad un costo agevolato (15 o 17 euro) ed la validità di un anno.
Trovate altre informazioni sul sito del Comune di Mantova.

Photo credit: Palazzo TeMammeaFirenze

Articolo a cura di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>