Lido di Savio, il trionfo della vacanza family!Lido di Savio, il trionfo della vacanza family!

Tra Ravenna e Milano Marittima, Lido di Savio è il più meridionale dei nove lidi ravennati, destinazione ideale per chi cerca una vacanza balneare vivace ma non caotica, defilata ma non isolata. I 2 km di arenile perfettamente attrezzati sono una specie di eden per le famiglie con bambini, con acque pulite, insignite anche quest’anno della prestigiosa Bandiera Blu; fondali sabbiosi che digradano dolcemente, consentendo ai più piccoli di giocare e sguazzare in sicurezza.

Il resto lo fanno l’ elevata ricettività alberghiera; la presenza di due pinete secolari che sono autentici monumenti verdi; la vicinanza a Ravenna coi suoi capolavori d’arte e la vivacità delle manifestazioni estive; la movida della vicina Milano Marittima e la presenza di un parco divertimenti famosissimo come Mirabilandia.

Andar per pinete e oasi naturali

Parco naturale di Cervia

Da un punto di vista naturalistico, Lido di Savio si trova in un territorio tra i più generosi della Riviera romagnola. Le due pinete secolari, di Classe e di San Vitale, corrono alle spalle dei lidi, offrendo infinite opportunità di passeggiate a piedi, in bicicletta, a cavallo; aree di sosta e picnic, di gioco libero per i bambini. E poi, è tutto un susseguirsi di eventi e manifestazioni che ne celebrano la bellezza e di rassegne gastronomiche che ne esaltano i prodotti, come la Sagra del Tartufo di Pineta, la Sagra del Pinolo, il Festival Naturae.

E poi, ci sono le zone umide e le aree protette del Parco del Delta del Po (Oasi di Punte Alberete, Penisola di Boscoforte, Valle della Canna, zona dell‘Ortazzo e Ortazzino, Foce del Bevano), veri e propri santuari della natura, testimonianza di paludi antiche, che oggi regalano bellissimi percorsi cicloturistici, opportunità di visite guidate e affascinanti esperienze di birdwatching.

Delta del Po

Ravenna la Bella

Nei mesi di luglio e agosto, le manifestazioni di Ravenna Bella di Sera, con eventi dedicati anche alle famiglie e ai bambini, animano il centro storico e i percorsi di Mosaico di Notte offrono visite guidate ai monumenti più famosi. Ci troviamo infatti in una città con la più alta concentrazione di tesori artistici, ben 8, dichiarati Patrimonio Unesco dell’ Umanità.

Divertimenti non stop

parco divertimenti Ravenna

A un tiro di schioppo da Lido di Savio, spuntano le torri vertiginose di Mirabilandia, il parco divertimenti più famoso della Riviera romagnola, un luogo che non ha bisogno di molte presentazioni. Le sue attrazioni e le aree tematiche spaziano dalle più estreme e adrenaliniche alle più tranquille e moderate, soddisfando tutti i gusti e tutte le età. In estate, il parco chiude alle 23, regalando musica, spettacoli e giochi di luci fantasmagoriche. Nella vicina Milano Marittima, i più piccini trovano Favolandia, parco inaugurato nel 2015, nell’area dell’Anello del Pino, dove, su una superficie di 22mila mq, rivivono tutti i personaggi delle favole, da Cenerentola a Harry Potter, da Robin Hood ad Alice nel Paese delle Meraviglie. Quel che lo distingue rispetto a molti altri parchi a tema in Italia, è il fatto che, qui, non vi è alcun gioco meccanico, le attrazioni sono gli attori, i ballerini, i cantanti, che vestono i panni dei vari personaggi, oltre a un nutrito staff di animatori professionali. Il parco è aperto dalle 16 alle 24 ed è perfettamente inserito nel sistema spiagge-pinete.

Un’ ospitalità targata famiglia

 

All’ Hotel Palace Lido, direttamente sulla spiaggia, la filosofia è “bimbi felici e genitori tranquilli”. La sua comoda formula All Inclusive consente infatti di lasciare a casa ogni preoccupazione, mentre mini club e animazione 7 giorni su 7 coinvolgono i piccoli, veri protagonisti della vacanza, in un intenso programma di attività e divertimenti che li segue anche durante i pasti. A tutto questo, si aggiungono la consulenza gratuita di un pediatra, servizio di baby sitting con tate espertissime, Dina merendina la mattina e merenda a buffet il pomeriggio, tutti i servizi family nelle camere e negli spazi comuni.

Lascia un commento