Spiaggia di sabbia o di sassi: quale scegliere?Spiaggia di sabbia o di sassi: quale scegliere?

Di solito la spiaggia nell’immaginario comune è fatta di sabbia, magari dorata e fine, che permette di fare splendidi castelli o lunghe passeggiate sulla battigia. Normalmente poi quando si viaggia con bambini piccoli l’opinione comune è che sia meglio scegliere località con spiagge di sabbia. Nonostante questo la nostra esperienza mi fa dire che anche scegliere una meta con spiaggie sassose ha i suoi vantaggi.

Per questo oggi la mia idea è di confrontarle, individuando i punti di forza dell’una o dell’altra soluzione, per scegliere poi la destinazione perfetta, senza farsi scoraggiare dai sassi anche se si viaggia un bimbo piccolo.

Innanzitutto le spiagge di sabbia sono di certo perfette per i bambini che stanno imparando a camminare, perché ammortizzano le inevitabili cadute, ma d’altro canto le spiagge di sassi hanno il vantaggio di non far “impanare” il piccolo viaggiatore e di non trasformare il momento in cui viene messa la crema solare, che deve essere spalmata innumerevoli volte, in un incubo.

La sabbia poi permette di fare molti giochi, dalle biglie ai castelli, ma di certo il momento della doccia se la spiaggia è di sassi diventa molto più veloce, senza temere di portarsi a casa montagne di granellini dorati.

Se scegliete una spiaggia di sabbia morbida state poi certi che basteranno un telo e un ombrellone, sistemato facilmente anche nelle zone libere, per stare comodi tutto il giorno mentre sui sassi serviranno magari un materassino e un po’ di pazienza per creare l’ombra necessaria ad un bambino, ma di certo la merenda fatta in spiaggia sarà molto più rilassante, senza paura che il bimbo si mangi anche la sabbia!

Indubbiamente poi la spiaggia di sabbia permette di fare lunghe passeggiate sulla battigia anche con il passeggino ma di certo se sceglierete una spiaggia di sassi non ci saranno problemi a rimanere al mare anche in caso di forte vento.

Infine la spiaggia sabbiosa permette di entrare e uscire dall’acqua senza alcuna accortezza e senza necessità di indossare le ciabatte o le classiche scarpette da scoglio, ma certamente il fondale di sassi renderà l’acqua molto più trasparente e quindi molto più invitante per tutti, bimbi compresi!

Insomma, la mia idea è che, siano di sabbia o di sassi, andare in spiaggia con i bambini è sempre un momento bellissimo della vacanza e che non ci si debba in nessun caso far scoraggiare perché il divertimento e’ assicurato lo stesso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>