Palinuro: le vacanze in Cilento si tingono di blu e verdePalinuro: le vacanze in Cilento si tingono di blu e verde

Palinuro, nel cuore del Parco Nazionale del Cilento e Valle del Diano, è forse la località balneare più famosa del turismo balneare campano, un vero gioiello per le vostre vacanze estive con i bimbi. Sapete che è Bandiera Verde anche quest’anno? Gliel’hanno assegnata i pediatri italiani sia per l’aspetto ambientale, igienico, sanitario che per quello organizzativo. E le spiagge di Palinuro possiedono pure la Bandiera Blu per l’acqua pulita, le bellissime spiagge, curate e organizzate. Ne volete qualcuna? Noi vi consigliamo l’ampia spiaggia di Saline con sabbia dorata e fine, fondale basso e sabbioso, che degrada dolcemente, perfetta anche per i più piccoli che possono giocare nell’acqua trasparente in tutta tranquillità. Non sono da meno la spiaggia Arco Naturale e quella di Marinella. Perché non arrivare fin qua e cogliere l’occasione di visitare le tante bellezze naturali e culturali che offre questa zona? Vi aspettiamo!

La magia delle grotte da scoprire in barca

grotta dei monaci palinuro

Se amate le escursioni in barca non potete perdervi le gite che vengono organizzate in loco per raggiungere le famose grotte. Quella Azzurra è una delle più suggestive: quando la luce del sole penetra all’interno della cavità, attraverso un sifone marino, le acque illuminandosi diventano di un azzurro intenso e tutto si fa magia. La Grotta dei Monaci è ricca di stalattiti e stalagmiti che creano l’illusione di vedere monaci in preghiera, quella del Sangue è chiamata così perché le sue pareti ricche di minerali e ferro a contatto con l’acqua si tingono di rosso. Chi individuerà per primo una formazione calcarea che ricorda la testa di un delfino? I bambini osserveranno con stupore la grotta delle Ossa, dal fascino preistorico, in cui potete individuare sulle pareti frammenti di ossa di epoche passate e fossili di conchiglie. Mentre la grotta Sulfurea, con doppia arcata dell’ingresso, si caratterizza per l’odore di zolfo. E la Grotta Argentata a cosa deve il suo nome? Alla colorazione argentata dovuta alla presenza di zolfo sul fondo dell’acqua marina di colore azzurro intenso che si mescola con la più densa acqua sulfurea.

Un viaggio nella preistoria

Se siete amanti dell’archeologia, vi consigliamo di visitare l’Antiquarium, un edificio a strapiombo sul mare, in località Ficocella. Nel piccolo museo potete ammirare reperti archeologici risalenti all’età preistorica e greca, rinvenuti in un succedersi di scavi a partire dal 1948. Osservare oggetti e utensili di vario genere, che testimoniano la presenza di una comunità in stretto contatto con le popolazioni greche della costa, vi permetterà di fare un tuffo in un passato lontanissimo e ricco di fascino. Cercate l’antica moneta d’argento Pal-Mol usata dai primi abitanti della collina della Molpa. I bambini possono divertirsi a fantasticare sulla vita dei nostri antenati attraverso ritrovamenti di numerosi relitti di età ellenistica affondati nel mare di Palinuro. Evviva i nostri piccoli Indiana Jones!

Una rete di musei

Tutta la zona del Cilento ospita diversi musei interessanti che, grazie alla cooperativa Effetto Rete, predispongono appassionanti percorsi ad hoc con guide esperte per catturare l’attenzione dei bambini. Ad esempio, al Museo Paleontologico di Magliano Vetere (a poco più di un’ora da Palinuro) che magia per i bambini vedere in un Diorama la ricostruzione di un ambiente abitato da piccoli dinosauri e scoprire i fossili al microscopio! Al Museo Naturalistico di Corleto vengono coinvolti a osservare tantissime specie di uccelli e possono partecipare a un gioco tipo “caccia al tesoro”, per individuare in quale vetrina sono gli animali che devono ritrovare.

In una mezz’ora da Palinuro sarete all’Antiquarium di Roccagloriosa, in cui sono state rinvenute tombe lucane, tra cui quella della principessa Fistelia che “tornerà in vita” per mezzo di un’attrice che coinvolgerà i bambini nel racconto della sua vita all’epoca dei Lucani. Negli itinerari di visita sul mare i vostri figli si divertiranno un mondo e impareranno a scoprire la natura attraverso i sensi. Un esempio? A piedi nudi si passeggia tra sabbia, ciottoli, foglie secche ed erba fresca. Altri percorsi stimolanti coinvolgono olfatto e vista. Tutti questi percorsi guidati sono adatti dai 6 anni in su.

Nelle vasche… in fondo al mar!

Amate il mare e il favoloso mondo che lo abita? Allora dovete assolutamente visitare il Museo Vivo del Mare nel comune di Pollica, a 30 chilometri da Palinuro. In 3 sale sono distribuite 10 grandi vasche che ospitano ognuna un tipico habitat marino caratteristico della costiera cilentana. Un totale di circa 100 specie marine e per i bambini sarà un’esperienza unica la Vasca Tattile dove è possibile toccare alghe, pesci, crostacei e stelle marine. Una full immersion sensoriale nei fondali tipici del basso Tirreno in cui avete nuotato qualche istante prima.

Paestum e Velia: “parchi avventura” naturali

Paestum

Non perdetevi due aree archeologiche uniche al mondo poco distanti da Palinuro, salendo verso nord. In primis la meravigliosa Paestum, riconosciuta dall’Unesco “Patrimonio dell’Umanità” e uno degli esempi più importanti e meglio conservati di città greco-romana. Un consiglio? Fate vivere questa esperienza ai vostri bambini come se fosse una missione, in vero stile Indiana Jones. Un tuffo nella storia da togliere il fiato in un ambiente unico tra impianto urbanistico e i tre grandi templi. Immancabile anche una visita al Museo Archeologico dove troverete un’importante collezione di antichità della Magna Grecia tra le quali spiccano gli affreschi provenienti dalla Tomba del Tuffatore. Sito e museo offrono al tuo bambino diversi spunti per divertirsi a immaginare la vita quotidiana del tempo, tra miti greci, architettura, gladiatori ed eroi. Laboratori e attività didattiche con laboratori, simulazioni di scavo e visite gioco renderanno la visita ancora più divertente e attiva! Anche l’area archeologica di Velia (l’antica Elea), ad Ascea Marina, sprigiona un grande fascino. La suggestione delle rovine dell’antica città, anch’essa “Patrimonio dell’Umanità”, sarà tangibile anche noi vostri bambini, mentre passeggerete tra i diversi nuclei abitativi dove si conservano pure resti medievali. Si possono prenotare visite guidate per famiglie agli scavi archeologici.

Un mare di attività all’Oasi del fiume Alento

A un’ora circa da Palinuro vi proponiamo l’Oasi del fiume Alento, patrimonio dell’Unesco. In questo habitat naturale ci si rilassa e si imparano a conoscere le differenti tipologie forestali in cui potete riconoscere la lontra, l’occhione e la ghiandaia marina, specie a rischio di estinzione. Nella diga poi, se prestate attenzione, potete avvistare aironi cinerini, merli acquaioli e piccoli trampolieri. A disposizione attività di animazione e laboratori creativi per i vostri bambini e siccome la natura è davvero invitante, c’è solo l’imbarazzo della scelta per goderne pienamente tra relax e attività all’aria aperta: gite in mountain bike, a cavallo o in battello, trekking, birdwatching, canottaggio e tiro con l’arco sono alcune delle possibilità suggerite dall’Oasi. Vedrete, sarà un’esperienza indimenticabile a pochi passi dalla città e non troppo distante dal mare.

Dormire in riva al mare

L’Italy Family Hotel Saline vi invita a mettervi comodi abbandonando pensieri e stress, perché si trova direttamente sul mare con una spiaggia privata di sabbia finissima, bagnata da uno dei mari più trasparenti d’Italia. Il posto giusto per una vacanza family. Inoltre se avete passeggini e bimbi piccoli che fanno fatica a fare le scale… nessun problema! Con l’ascensore panoramico spostarsi è un divertimento. I piccoli ospiti vengono accolti dal vulcanico staff del Mini Club che li coinvolge in molteplici attività all’aria aperta tra giochi e sport, feste, baby dance, gare, spettacoli, laboratori e proiezioni. E con gli chef pasticceri è un piacere impastare e decorare dolci e torte durante i corsi di cucina a loro riservati (anche la mamma, se vuole, può partecipare). La sera? Continua il divertimento con un super intrattenimento per tutta la famiglia.

Articolo a cura di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>