Vacanze in Romagna con i bambini? 5 idee su cosa fare fuori stagione!Vacanze in Romagna con i bambini? 5 idee su cosa fare fuori stagione!

Da sempre conosciuta come la terra della buona cucina e dell’ospitalità genuina, la Romagna è anche l’emblema delle vacanze al mare per intere generazioni di famiglie.

Eppure… sai che persino fuori stagione e lontano dalle spiagge attrezzate, ci sono tante esperienze da fare, luoghi iconici da vedere e avvincenti leggende da ascoltare, per divertirti in Romagna con i tuoi figli?

Ecco quindi 5 idee magiche ed emozionanti, per regalare ai bambini una Romagna inaspettata e fiabesca!

5 esperienze da non perdere in Romagna!

Le grotte di Santarcangelo di Romagna.

E se ti dicessimo che durante le tue vacanze in Romagna, puoi esplorare con i bambini una serie di cunicoli segreti? Sì, un po’ come Gimli, Frodo e la “compagnia dell’anello”! Tutto questo è realizzabile nel grazioso borgo di Santarcangelo di Romagna. Il centro storico sorge su una collina che cela 6 km di tunnel e oltre 200 ipogei d’arenaria. Un dedalo di gallerie che sono state un rifugio sicuro per le famiglie durante la Seconda Guerra Mondiale.

Insieme alle guide della Pro Loco, accompagni i tuoi bambini a passeggio nella storia, scoprendo non solo tante curiosità sulla vita nel sottosuolo, ma anche tutti i segreti di questo labirinto sotterraneo ottenuto da millenni di erosione e intervento umano. Qui infatti venivano conservati i cereali, il prezioso vino locale -ossia il Sangiovese- ma… guardando bene, vedrai che ci sono anche splendide chiese ipogee, che ricordano nella struttura alcuni monumenti famosissimi come il Mausoleo di Teodorico di Ravenna!

  • Per le visite: IAT di Santarcangelo di Romagna (RN), Via C. Battisti 5, telefono 0541 624270.

Visita al Castello di Montebello: vacanze in Romagna ad alto tasso di mistero!

Il Castello di Montebello si trova sulle dolci colline della Valmarecchia, a breve distanza dalla città di Rimini. Quando raggiungi l’antico borgo, scopri di essere al cospetto di uno dei manieri più infestati d’Italia! Protagonista assoluta è la piccola Guendalina Malatesta, meglio conosciuta con il dolce nomignolo di Azzurrina. Questo a causa del colore bluastro che assumevano i suoi capelli bianchi, con le tinte alle erbe che le faceva la madre per nasconderne l’albinismo.

Pare che da allora, ogni cinque anni, il 21 giungo il fantasma di Azzurrina si aggiri tra le stanze del castello, ridendo, facendo capricci e giocando con una palla di pezza, la stessa che aveva quando scomparve misteriosamente nel 1375! Una leggenda, quella della bimba, che è arrivata a noi con il passaparola. Secondo una teoria, però, la piccola venne portata al sicuro dalla sua mamma proprio perché albina.

  • Per le visite: Castello di Montebello, Montebello di Torriana (RN).
vacanze in Romagna cosa fare con i bambini

Museo Storico Minerario di Perticara: via all’avventura!

Anche durante le migliori vacanze in Romagna il tempo può fare follie! Va bene che sei nella terra del sole e del mare, ma qualche nuvola spesso passa anche da qui. Cosa fare allora con i bambini? Ecco un’idea: portali a visitare “Sulphur- Il Museo Storico Minerario” di Perticara nel quale, oltre alle sale espositive e al Pozzo Vittoria, potete visitare una vera e propria miniera didattica!

Un percorso di visita molto coinvolgente per i grandi e per i più piccoli, che permette di scoprire da vicino come funzionava questa importantissima miniera di zolfo, l’attività svolta dai minatori, che erano considerati personaggi di spicco nella società, fino al funzionamento delle officine. Da non perdere l’esposizione di cristalli, rocce e minerali, dove si può anche ammirare il cristallo di zolfo più grande del mondo!

  • Per le visite: Museo Sulphur, Via Montecchio 20 Perticara (RN), telefono 0541 927576.

Rocca delle Fiabe, dove la fantasia diventa realtà!

Sant’Agata Feltria è un po’ il borgo dei sogni. Qui non solo si svolge ogni anno un bellissimo Mercatino di Natale, ma anche la Rocca Fregoso è stata trasformata in un mondo fantastico con quattro percorsi tematici nelle fiabe più belle di ogni tempo! Insieme ai tuoi bimbi entri in un libro a misura d’uomo, per lasciarti trascinare tra storie di principi, principesse, coraggiosi condottieri, impavidi marinai.

La sala de “Il solitario Castellano”, è dedicata al potere; “Scarpe, Scarpine, Scarpette”, vede protagoniste le fiabe di Cenerentola, della Piccola Fiammiferaia e di Pelle d’Asino; “Il Viaggiatore Incantato”, è il salone delle avventure, con il Piccolo Principe, Corto Maltese, le odissee di corsari e pirati; “Fanciulli nella Foresta”, ripercorre le orme di Cappuccetto Rosso, Hansel e Gretel e dell’Albero Parlante.

  • Per le visite: Rocca delle Fiabe, Sant’Agata Feltria (RN), telefono 0541 929 923.
vacanze family in Romagna fuori stagione cosa fare

Casa delle Farfalle di Milano Marittima: vacanze in Romagna, non solo mare.

Hai mai pensato di far immergere i tuoi bimbi in profumate atmosfere tropicali, durante le vostre vacanze in Romagna? Alla Casa delle Farfalle di Milano Marittima, a 4 km da Cervia, avete la possibilità di visitare uno svolazzante centro di educazione ambientale, dove conoscere da vicino le farfalle amazzoniche, africane e indo-australiane, all’interno di una serra umida di 500 mq. Ti sembrerà di entrare in una foresta pluviale, piena di simpatiche e variopinte farfalline!

Spesso vengono organizzati eventi speciali dedicati alle famiglie, per assistere al primo volo delle farfalle appena nate, oppure di quelle crepuscolari al tramonto, oltre ad incontri con lo staff, che svela ai bimbi tante curiosità su queste eleganti creature. Da non perdere anche La Casa degli Insetti e il semplice sentiero botanico immerso tra i pini.

  • Per le visite: Casa delle Farfalle, Via Jelenia Gora 6/d Milano Marittima (RA),  telefono 0544 995671.
vacanze in Romagna con i bimbi cosa fare oltre al mare

Articolo a cura di Claudia Barbieri – www.area38.it

Area38
Articolo a cura di www.area38.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>