Dieci giochi da spiaggia da fare con i tuoi bimbiDieci giochi da spiaggia da fare con i tuoi bimbi

E’ sempre divertente giocare in spiaggia coi propri bambini o aiutarli a organizzare un gioco di gruppo, coinvolgendo magari gli amichetti o i vicini di ombrellone, soprattutto se l’ora del bagnetto è lontana e loro rischiano di annoiarsi a morte.

Ecco di seguito qualche idea per coinvolgerli in attività divertenti e stimolanti, che li aiutino anche a prendere confidenza con la spiaggia e il bagnasciuga.

spiaggia mare bambini ifh

1. Classico dei classici, da proporre soprattutto se i bimbi sono molto piccoli (1- 3 anni), è la ricerca delle conchiglie e dei sassolini colorati sul bagnasciuga. Attività che si può fare tutti i giorni, anche la mattina appena si arriva in spiaggia, quando più ricco è il   “bottino” lasciato dalle mareggiate notturne. E quando il secchiello è bello pieno, si può utilizzare il contenuto per decorare le formine fatte con la sabbia bagnata, oppure qualche bel disegno (per es. un grosso pesce o una stella marina) che la mamma o il papà avranno tracciato con un bastoncino sul bagnasciuga.

2. Chi riempie per primo il secchiello d’acqua. Un gioco da fare in riva al mare, utilizzando secchielli di  eguale capienza e munendo ciascun partecipante di piccoli contenitori, come bicchierini o formine, per prendere l’acqua dal mare e versarla nel secchiello. Vince chi per primo lo riempie.

3. Lanciare una pallina nel secchiello. Si posiziona saldamente un secchiello vuoto nella sabbia e da un paio di metri di distanza ciascun bambino deve provare a lanciarvi dentro una pallina. Vince chi, per primo, riesce a centrare il secchiello.

bambini spiaggia giochi

4. Costruire un castello di sabbia. Altro gioco sempreverde, da fare in riva al mare, che ha il pregio di affascinare e coinvolgere un po’ tutti, bimbi e genitori. Riempire i secchielli di sabbia bagnata per ricavare le torri del castello, scavare fossati e riempirli d’acqua, costruire ponti e mura di cinta stimola i bambini ad affinare la loro manualità e mettere a fuoco la fantasia. Alla fine, l’opera risulterà fantastica e con grande soddisfazione i bimbi la completeranno piantando una bandierina sulla torre più alta.

5. Far volare l’aquilone, un gioco ideale nelle giornate ventose. Procurarsi l’aquilone non è difficile, grazie ai venditori ambulanti che battono sistematicamente le spiagge. Il vostro bambino imparerà a governarlo e dirigerlo in base alla direzione e all ’intensità del vento.

6.  Tris sulla sabbia. Un gioco evergreen, semplice ma comunque avvincente, basta disegnare lo schema e le pedine sulla sabbia con un bastoncino e cercare di fare tris prima dell’avversario.

7. La corsa delle carriole. Un gioco molto divertente da fare a coppie, quando i bimbi hanno una buona padronanza de loro corpo. Un bambino deve infatti camminare sulle mani più velocemente che può, mentre l’altro lo segue sorreggendolo per le caviglie. Vince la coppia che per prima taglia il traguardo.

bambina spiaggia ifh

8. Le biglie. Altro gioco intramontabile, che richiede di creare, innanzitutto,  un circuito su cui far correre le sfere di vetro o di plastica. I partecipanti possono decidere se tracciarlo semplice oppure difficoltoso, con curve, salite, discese, ponti, laghetti e ostacoli vari, mettendo così alla prova le loro abilità. Inizia il primo bambino tirando la sua biglia con le dita e cercando di non farla uscire dal circuito pena l’eliminazione. Gli altri lo seguono a ruota cercando di superarsi a vicenda fino a che uno non giungerà per primo al traguardo.

9. La torre di sabbia. Altro gioco da fare in gruppo. I bambini costruiscono una montagnetta di sabbia, la torre, e vi piantano in cima un bastoncino lungo una ventina di centimetri, facendolo sporgere per circa metà della sua lunghezza. A turno, ogni partecipante deve togliere un po’ di sabbia cercando di non far cadere il bastoncino, pena l’eliminazione. Ogni volta che un bambino esce dal gioco, la torre deve essere ricostruita; vince l’ultimo che rimane in gioco.

10. Cerca gli oggetti nella sabbia. All’ interno di un quadrato di spiaggia con il lato di circa un metro, un genitore nasconde una ventina di oggetti di varia dimensione (conchiglie, palline, formine, pescetti o altri animaletti di plastica …), assegnando a ciascuno un punteggio da 1 a 10, che decresce in base alle dimensioni dell’oggetto stesso. I giocatori vengono bendati e hanno 3 minuti di tempo per trovarne il maggior numero possibile. Vince chi totalizza il punteggio più alto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>